Post più popolari

giovedì 22 gennaio 2015

Premessa regolamento sociale






Società Sportiva Dilettantistica
CENTRO CANOA BEPPE MAZZA ADS
Anno di fondazione: 2010


PREMESSA



Cari Soci,
questo è il primo regolamento sociale dalla fondazione, richiesto e voluto dai più al fine di meglio regolare la vita sociale del Centro Canoa Beppe Mazza.
Poiché la nostra società sportiva e in continuo divenire auspico che il futuro ci riservi una ripartenza che veda la necessità di dover integrare il presente regolamento sulla base di nuovi servizi ed attività che miglioreranno l'esistente


Pontelagoscuro, 19 gennaio 2015


CENTRO CANOA BEPPE MAZZA
Il Presidente

Adriano Giglioli

Regolamento Sociale


Società Sportiva Dilettantistica
CENTRO CANOA BEPPE MAZZA ADS
Anno di fondazione: 2010

REGOLAMENTO SOCIALE



Art.1
L’Associazione Sportiva Dilettantistica CENTRO CANOA BEPPE MAZZA (di seguito Centro Canoa Beppe Mazza A.S.D.), costituitasi il 22 novembre 2010 è un’associazione a carattere sportivo con Sede in Pontelagoscuro - Ferrara. La sua durata è illimitata.

Art.2
La Società Centro Canoa Beppe Mazza ha lo scopo di promuovere ed incrementare lo Sport della Canoa, sia con finalità agonistiche che turistiche. A tale scopo la Società aderisce alla Federazione Italiana Canoa Kayak del C.O.N.I. per tutte le discipline praticate.

Art.3
I colori sociali sono il giallo ed il rosso.

Art.4
I soci si distinguono in: Fondatori, Onorari, Sostenitori non praticanti, Praticanti ed atleti agonisti.

Art.5
Per ottenere e conservare la qualifica di Socio è necessario avere una buona condotta morale e civile.

L’ammissione alla Società avviene dietro presentazione di una apposita domanda di iscrizione ed eventualmente di un certificato medico di idoneità alla pratica sportiva: il Consiglio Direttivo si riserva di vagliare le domande di ammissione.

La tessera di Socio avrà durata annuale con scadenza il 31 dicembre di ogni anno.


La domanda di iscrizione può essere presentata solo da cittadini maggiorenni.

Ogni Socio potrà iscrivere eventuali figli minorenni, previa presentazione di un consenso scritto alla pratica delle attività sportive legate alla canoa e kayak, sottoscritto da entrambi i genitori, i genitori dovranno sottoscrivere inoltre una informativa, che verrà loro consegnata all’atto di iscrizione del minore.

All’atto dell’iscrizione verranno consegnati al richiedente:

  1. Tessera di Socio;
  2. Copia dello Statuto Sociale;
  3. Il Regolamento per l’utilizzo della Sede e delle attrezzature Sociali;
  4. Indicazioni per la visione del sito sociale e delle relative informazioni assicurative, di attività agonistica, turistica e di iniziative varie;
  5. Modalità di accesso alla sede nautica;

Il richiedente per la qualifica di Socio, che non abbia compiuto la maggiore età, secondo la legge, deve unire alla domanda il consenso scritto del genitore o di chi ne fa le veci o del legale rappresentante;

Art.6
I Soci possono accedere alla Sede Nautica se in regola con i versamenti delle quote previste e quindi possono usufruire di tutti i servizi sociali nei limiti del presente Regolamento.

L’accesso alla Sede dovrà avvenire negli orari stabiliti dal Consiglio Direttivo, esposti negli appositi spazi sociali presso la Sede Nautica e pubblicati sul sito web: www.centrocanoa.giuseppemazza@gmail.com

Art.7
I Soci sono tenuti ad osservare e fare osservare a tutti quelli che frequentano la Società, un contegno corretto ed educato, senza che ciò comporti l’obbligo di riferire al Consiglio Direttivo sulle mancanze o sulle infrazioni eventualmente riscontrate.

Decoro e pulizia di tutta la Sede Nautica sono affidati principalmente al civismo ed all’educazione dei Soci.

I soci praticanti amatori e/o agonisti devono indicare su apposito registro le uscite in canoa indicando gli orari di uscita e di rientro.

Art.8
Il Socio peraltro è tenuto ad intervenire con energia, richiamando l’attenzione dei Consiglieri presenti in Società o degli addetti al controllo, qualora constati azioni di comportamento gravi o tali da arrecare danno al patrimonio Sociale.

Art.9
E’ possibile utilizzare tutto il materiale messo a disposizione dai Responsabili Societari; si ricorda che all’interno della rimessa societaria è presente anche materiale personale dei Soci, non gestito dalla Società.

Il materiale sociale può essere utilizzato solo all’interno del Canale Boicelli, l’utilizzo al di fuori di detto luogo è consentito solo previa autorizzazione da parte del Consiglio Direttivo.

In nessun caso è possibile apportare modifiche o personalizzazioni durature sulle attrezzature sociali, se non si viene preventivamente autorizzati.

Il Socio potrà richiedere di lasciare temporaneamente in deposito la propria imbarcazione ed attrezzature in base agli spazi disponibili, liberando contestualmente la società da ogni responsabilità in merito alla custodia, al trasporto, al danneggiamento e al furto: le modalità verranno stabilite dal Consiglio Direttivo.

Sarà redatto un inventario di tutto il materiale presente indicandone lo stato e la proprietà: sociale e/o privata.

Art.10
Il Socio, prima di iniziare qualsiasi attività, deve verificare lo stato delle attrezzature, controllare che l’imbarcazione sia idonea e segnalare agli incaricati eventuali danni.

Art.11
E’ fatto obbligo a tutti i Soci che partecipano alle attività ed alle manifestazioni organizzate dalla Società o a cui la Società partecipa, di attenersi alle regole di sicurezza loro impartite dai Responsabili societari; in particolare si obbligano tutti i Soci, in particolare i minorenni, ad indossare il giubbotto salvagente durante l’attività nautica, salvo diverse indicazioni dei tecnici societari autorizzate dal Consiglio Direttivo per gli atleti agonisti.

Art.12
Per tutte le violazioni al Regolamento Sociale, in relazione alla gravità dei fatti, il Consiglio Direttivo prenderà nei confronti dei Soci i seguenti provvedimenti disciplinari:
  1. ammonizione scritta;
  2. sospensione, dopo due ammonizioni scritte;
  3. espulsione.

Il Consiglio Direttivo si riserva di vagliare ogni tipo di richiesta, nel pieno rispetto dello Statuto e del presente Regolamento Sociale.

Art.13
La Società declina ogni responsabilità per gli incidenti derivanti dall’inosservanza del presente Regolamento.

Art.14
Il Foro competente per ogni controversia è quello di Ferrara.



Pontelagoscuro, 19 Gennaio 2015




CENTRO CANOA BEPPE MAZZA
Il Consiglio Direttivo






Richiesta quote sociali / riaffiliazione 2015



COMUNICATO 01/2015

Pontelagoscuro, 08 Gennaio 2015


Nella riunione del 07 Gennaio 2015, il Consiglio Direttivo delibera che per l'anno 2015 vengano pagate dai Soci, la quota sociale più la propria quota di riaffiliazione alla F.I.C.K. (previa accettazione / rifiuto della propria riaffiliazione) come da prospetto sottostante:


Quota Socio praticante (*) 150,00
                             
                                 +


Tesseramento F.I.C.K. - Dirigente 15,00
Tesseramento F.I.C.K. - Socio Amatore 6,00
Tesseramento F.I.C.K. - Tecnico 25,00
Tesseramento F.I.C.K. - Atleta 12,00
Tesseramento F.I.C.K. - Atleta Master 20,00




Socio (**) 30,00
Socio 1° - 2° familiare praticante 75,00




 
(*) - tutti i Soci maggiorenni praticanti e non con diritto di voto.
(**) - con diritto di voto

Il pagamento deve essere effettuato entro e non oltre il 15 febbraio 2015 per poter effettuare il regolare tesseramento per l'anno 2015 con le seguenti modalità:

Per contanti : ai Sig.ri Adriano Giglioli (Presidente) e Siro Scanavacca (Consigliere) che provvederanno a versarli sul conto corrente bancario
Tramite bonifico :
CENTRO CANOA BEPPE MAZZA
CARIFE Filiale di Pontelagoscuro
BIC CFERIT2FXXX
IBAN IT 89 U 06155 13080 000000003514

RingraziandoVi della Vostra cortese collaborazione, si porge distinti saluti.

CENTRO CANOA BEPPE MAZZA
Il Presidente
Adriano Giglioli


giovedì 5 giugno 2014

11 ORI, 3 ARGENTI E 6 BRONZI IL BOTTINO DEL “CENTRO CANOA BEPPE MAZZA” NELLE GARE DI CANOA KAYAK A LIVORNO

11 ORI, 3 ARGENTI E 6 BRONZI IL BOTTINO DEL “CENTRO CANOA BEPPE MAZZA” NELLE GARE DI CANOA KAYAK A LIVORNO




La squadra "Centro Canoa Beppe Mazza - Geotech Ambiente Ferrara” torna con un medagliere ricco di successi dopo due giorni di intense gare a Livorno. Nella giornata di sabato 31 maggio si e' svolto il recupero di una gara del 23 marzo rimandata per brutto tempo dove alcuni atleti sono riusciti finalmente a domare le acque, spesso inquiete, dello Scolmatore d'Arno con ottimi risultati : il primo a scendere in acqua e' Niccolò Neri nella categoria K1 cadetto A maschile, che conquista un argento nella gara dei 200 mt e un oro in quella dei 2000 mt , a seguire e' il turno dell'atleta Letizia Piffanelli anche lei nella categoria K1 cadetto A femminile che ottiene un argento sui 200 mt e un oro sui 2000 mt con un netto distacco dall'avversaria livornese . L'allievo Minghini Thomas , con la specialità' MC1 canadese , ottiene una prima posizione sulla distanza dei 2000 mt  e l' allievo Mattia Antinori si porta a casa nella specialità MK kayak un buon quarto posto nei 200 mt e una quinta posizione nei 2000 mt . Per l'atleta Aaron Sobbe categoria K1 ragazzi , un ottavo posto e per concludere la splendida giornata chiude con un settimo posto l'atleta Franco Tese' Scarano nella categoria K1 senior 2000 mt. Il giorno seguente, domenica 1° giugno, si è svolta la prova di campionato toscano, la giornata vede il Beppe Mazza al completo: si riparte con Niccolò Neri che conquista, dominando, l'oro sia nella distanza dei 200 mt che dei 2000 mt, anche l'agguerrita Letizia Piffanelli conquista un meraviglioso argento nei 200 mt . L'allievo Nicola Ricci arriva al traguardo primo conquistando l’oro nella gara dei 200 mt e porta a casa un settimo posto sulla distanza dei 2000mt , anche l'allievo Mattia Casadei Gardini conquista il terzo posto nei 200 mt e il sesto posto nei 2000 mt e per finire Mattia Antinori un quarto posto nei 200 mt e ottavo nei 2000 mt . Minghini Thomas il canadese MC1 torna con al collo due medaglie d'oro vinte nei 200 mt e i 2000 mt . Gli atleti della categoria ragazzi Arapu Cristi e Sobbe Aaron arrivano alla medaglia di bronzo nel k2 1000 mt mentre nel k1 1000 mt ottengono rispettivamente un quarto e un sesto posto . Bravissima la nostra atleta Elena Pavani che ha conquistato uno splendido terzo posto nel K1 junior femminile 1000 mt. Anche l'equipaggio del k2 formato da Calzolari Claudio e Fantoni Marco porta a casa un buon terzo piazzamento, mentre in k1 nei 1000 mt sono rispettivamente ottavo e settimo . Un meraviglioso oro conquistano gli atleti Margotti Marco e Leveraro Luca con un affiatato k2 sui 1000 mt master A e poi Margotti in k1 si piazza al terzo posto master B . Il medagliere è completo quando arriva anche l'oro sui 1000 mt in k1 di Franco Tese' Scarano nei master D. L'impegno continuerà nella preparazione della prossima gara che vedrà' la squadra impegnata in nuove prove ad Auronzo di Cadore (BL) nei giorni 21 e 22 giugno p.v..

venerdì 23 maggio 2014

GARA INTERREGIONALE CANOAGIOVANI CENTRO-SUD - CASTEL GANDOLFO RM 17-18 MAGGIO 2014

UN ORO E DUE ARGENTI PER IL
CENTRO CANOA BEPPE MAZZA GEOTECH



sul podio Letizia Piffanelli e Niccolò Neri

Ottimo risultato alla manifestazione interregionale, riservata ai giovani delle regioni del centro-sud e isole, del Centro Canoa Beppe Mazza Geotech di Pontelagoscuro, che con soli due atleti della categoria Cadetti “A” (classe 2001) ha vinto un oro e conquistato due argenti, risultato prestigioso. I tecnici del Beppe Mazza, Neri Michelangelo e Franco Tesè hanno deciso di partecipare alla manifestazione di Castel Gandolfo, con i propri atleti per dar loro l’opportunità di incontrare i loro avversari del centro-sud prima della fase nazionale che si svolgerà il 30-31 agosto a Caldonazzo TN. Nella giornata di sabato 17 si sono disputate le gare sulla lunga distanza, Neri Niccolò, nella categoria Cadetti “A” maschile K1 mt. 2.000, si è imposto vincendo con uno sprint impetuoso la sua gara mettendosi alle spalle Ghelardini Luca delle Fiamme Gialle  di Sabaudia LT e Tremolanti Tommaso del Canoa Club Livorno, suoi compagni di podio, oltre a tutto il gruppo che seguiva. Grande prestazione anche da parte di Letizia Piffanelli nella categoria Cadetti “A” femminile K1 mt. 2.000, seconda classificata, dietro alla Bianco Alexia della Canottieri Trinacria  di Palermo e battendo in un serrato finale la Raugi Rachele dell’Unione Canottieri Livornesi che ha completato il podio. Domenica 18 la mattina è stata impegnata dalle gare sprint sui 200 mt. , anche se un forte vento a reso più difficoltoso lo svolgimento delle gare; vittoria sfiorata da Neri Niccolò secondo classificato, nella categoria Cadetti “A” maschile K1 mt. 200, preceduto da Coppotelli  Valerio del Mariner Canoa Club di Roma e mettendosi alle spalle Di Luise Francesco della Canottieri Irno di Salerno. Ottimo quarto posto per Letizia Piffanelli, nella categoria Cadetti “A” femminile K1 mt. 200,  che manca di pochissimo il podio, classificandosi al quarto posto, dopo un arrivo al fotofinish dietro alla Luciano Valentina delle Fiamme Gialle di Sabaudia LT prima,  alla Giordana Lella della Canottieri Bario di Bari seconda e alla Garofolo Giulia della Canottieri Trinacria di Palermo.

lunedì 10 marzo 2014

Ciao Dovile

Ciao Dovile
Claudio Calzolari, Dovile Sudeikyte e Aaron Sobbe

Un abbraccio forte Dovile e un arrivederci a presto. Speriamo che presto tu possa tornare ad allenarti ancora con noi, la tua determinazione ha insegnato tanto ai nostri giovani atleti.